Stampa

Casa dei bambini Talitha Kum

talitha-kumLa Casa dei bambini Talitha Kum nacque dall'esperienza di uno dei Programmi Della Comunità del San Martin : HIV/AIDS abuso di Alcool e Droga.

Alla fine degli anni novanta , appena prima l'introduzione dell'ARVs , il programma si rese conto che la maggior parte dei suoi stessi beneficiari, in seguito morti, lasciava i loro figli alle cure dei parenti che avevano già escluso la possibilità di accudirli vista l'esperienza dei loro genitori prima di morire.

In questo periodo vi era una sorta di marchio riguardo HIV/AIDS e non tutte le famiglie erano pronte ad accogliere questi orfani , molti dei quali HIV positivi. La questione fu discussa dal programma insieme all'interno della comunità e si capì che se si creava un'istituzione , bisognava offrire a queste bambini cure a domicilio e la comunità intera doveva partecipare ancora offrendo il supporto necessario : finanziario , materiale , morale , sociale.

Il programma assieme ai volontari intraprese una mobilizzazione comunitaria di massa per trovare fondi e il supporto della comunità per erigere l'istituzione proposta.

Nella comunità furono portate avanti attività di mobilizzazione e una crescente consapevolezza. Furono raccolti un totale di 2,703,911 Scellini e un ammontare incommensurabile di incoraggiamenti per la costruzione della casa.

Assieme al supporto di altri contribuenti, la costruzione della Casa iniziò nel 2003 e finì nel gennaio 2005 mentre il parco circostante finì nel 2006.

Vennero costruite le seguenti strutture: due sale , due uffici , sei unità abitabili ognuna Può ospitare fino a 14 bambini , una cappella , una casa per le Sorelle , un magazzino , una cucina , una lavanderia , una infermeria e una sala congressi : il tutto in un unica struttura. La casa può accogliere fino a 84 bambini.

All'inizio del 2005, si costituì una commissione di undici persone per sovrintendere la conduzione della Casa assieme ad un gruppo si suore Dimesse. Per questo team divenne cruciale garantire che l'accudire responsabilmente i bambini non fosse estraneo alla comunità.

Questa Casa fu chiamata "Talitha Kum" , una parola del Vangelo di Marco (5-41). Quando Gesù solleva la figlia di Giairo, Le dice :"Talitha Kum" che vuol dire: "alzati, fanciulla" .

La Casa vuole dare una speranza ai bambini HIV positivi che vengono abbandonati in condizioni disperate.

Nel Luglio del 2005, furono accolti i primi 5 gruppi di bambini. La commissione decise di accogliere i bambini un po' alla volta, venti ogni anno. Questo fu pensato per dare ai responsabili e a chi si prendeva cura di loro l'opportunità di crescere ed imparare con i bambini, nel Dicembre 2005, altri 20 bambini furono ammessi nella Casa.

L'esperienza con i bambini è stata un punto di svolta nelle vite di chi ha lavorato con loro.

La Casa è stata una primavera di benedizioni e un'opportunità per i gruppi di visitatori per rimotivare la loro fede.

Dall'inizio la casa ha perso sei bambini. Attualmente la Casa ha un totale di 60 bambini la cui età va dai 4 ai 6 anni. 46 bambini sono iscritti alle scuole primarie mentre 14 di loro frequentano il pre-scuola nella Casa.

Dall

DONA AL ST MARTIN KENYA!

Contattaci

Contact us

Come aiutare St. Martin

How you can support Saint Martin

Guests online

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online